Nike Flyknit Lunar3, come migliorare ancora… 2.0!

Nike Flyknit Lunar3

Nike Flyknit Lunar3Tocca ripetermi! Utilizzavo infatti lo stesso titolo più di un anno fa con le Nike Flyknit Lunar2 (qui)…

Difficile migliorare una scarpa già praticamente perfetta. Rispetto alla prima versione (qui la scelta, qui la trasformazione a “scarpa su misura”, qui la recensione dopo le varie prove su strada), la “2” aveva apportato diverse migliorie, le più evidenti riguardavano la linguetta, la morbidezza della tomaia e la reattività in corsa. A questo punto, era lecito aspettarsi una qualche modifica estetica, ma niente di eclatante per quanto riguarda la struttura vera e propria della scarpa.

E invece no! La terza versione risulta ancora più leggera (e non di poco!): 237 contro 266 grammi (taglia 10,5 US), quasi 30 grammi su un modello già tra i più leggeri della categoria non sono pochi…

Anche la calzata risulta leggermente modificata, con la parte intorno al tallone che si sente maggiormente rispetto alla versione “2”. Tomaia flyknit un po’ più rigida (ma sempre personalizzabile praticamente su misura, con il ferro da stiro o l’asciugacapelli), aspetto che in corsa rende l’appoggio più stabile.

Qui per le info sul sito ufficiale Nike. Le alternerò con le Nike Air Zoom Pegasus 31 (qui, sono arrivato al terzo paio…) per le corse lente e quelle più lunghe. Dove c’è da spingere un po’ di più, faranno egregiamente il loro dovere!


Posted by