Maratona e mezza maratona, a breve ci rivediamo…

Target

TargetÈ un po’ che non scrivo di obiettivi agonistici, soprattutto legati alle due distanze più “frequentate” su strada: maratona e mezza maratona. Con la prima, mi sono temporaneamente lasciato nel mio ultimo giorno da trentanovenne (“Maratona di Padova” conclusa così così in 2h38’22”, ad aprile dello scorso anno), con la seconda tre settimane dopo (“Green Europe Half Marathon” conclusa decisamente meglio in 1h12’53”).
Da quel momento, due traslochi (uno di passaggio a fine luglio 2016 e poi quello definitivo a gennaio di quest’anno), molta meno corsa, e un periodo più lungo del solito per riprendere ad allenarmi decentemente, con i nuovi percorsi intorno a casa da testare e soprattutto assimilare.
Prima gara in bosco per rompere il ghiaccio a fine aprile, poi due gare su strada con la forma sempre in crescendo, per finire con un discreto 5.000 m in pista a fine giugno (16’10”). Mi è rimasto un po’ l’amaro in bocca per non essere riuscito a inserire anche un 1.500 m o un 3.000 m in pista, soprattutto dopo aver corso un miglio in allenamento in 4’44” (manuale)da solo (primo giro dietro il mio amico Riccardo) e soprattutto alle 6:23 di mattina!

Del resto, più che di un cambiamento, si è trattata di una vera e propria rivoluzione: abituato a correre sempre e solo in piano (pensare che mi lamentavo dell’unico chilometro al 2% di salita…), mi sono ritrovato in una zona circondata esclusivamente da salite e discese, con la necessità di rivedere completamente le abitudini di allenamento, prendendomela molto comoda nelle sedute di CL e cercando invece di spingere bene durante le ripetute, su e giù per l’unico tratto di 800 m (quasi) pianeggiante, o in alternativa andando in pista (da aprile). Gli attuali 10 chilometri su e giù a 4’40” di media valgono come i 12/13 km a 4’20” che facevo una volta in piano…

E ora? Come sempre, senza un obiettivo agonistico impegnativo davanti, non riesco ad allenarmi come si deve. Quindi vado dritto al sodo: “Maratona di Firenze” il 26 novembre come obiettivo principale, “Maratonina Città di Busto Arsizio” due settimane prima come test, più ovviamente qualche altra gara a settembre e ottobre per monitorare l’andamento della forma. E la preparazione? Da sempre mi piace sperimentare e cambiare, quindi grandi novità in arrivo…

Data d’inizio ufficiale, lunedì 4 settembre 2017 (dodici settimane, 1.080-1260 km totali come obiettivo). Come si dice… SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI! ;-)


Posted by