Il mio unico avversario

The Pitt is my enemy

The Pitt is my enemyDomenica sarò nuovamente in gara alla “Mujalonga sul mar”, esattamente due settimane dopo la confortante prestazione alla “CorriTrieste” (qui). Obiettivo unico: battere il “me stesso” del 2014 (qui). Il percorso dovrebbe essere rimasto uguale, anche se l’anno scorso, a causa di un errore di segnalazione dopo il giro di boa, mi (ci) fecero perdere qualche decina di secondi.

Credo di valere qualche secondo al km meno della gara di undici giorni fa, soprattutto in base ai tempi e alle sensazioni dei tre allenamenti di qualità effettuati: 5 x (1,5 km forte – Rec. 1′) + CL 7 km progressione finale in salita (3’55”) giovedì scorso (qui), 6 x (1 km in 3’09” Rec. 400 m corsetta) + CL 3 km progressione finale in salita (3’50”) domenica scorsa (qui), 3 x (1,5 km a 3’20” Rec. 2′) + CL 3 km (4’15”) ieri (qui).
La Corsa Lenta “spinta” a fine seduta l’ho inserita pensando alla mezza del 3 maggio (una sorta di auto-convincimento…), che affronterò praticamente senza alcuna preparazione specifica.

Quindi, tempo finale MINIMO da 32’55” in giù (oltre ai secondi persi causa l’errore di percorso…)!

P. S. Se non si fosse capito, i “The Prodigy” sono uno dei miei gruppi preferiti, l’ultimo album spacca di brutto…


Posted by