“Lisert 8K 2014”, ottima gara, ottimo allenamento, pronto per “MM 2014”

Lisert 8K

Lisert 8KLa conferma degli allenamenti passa sempre per la gara. Le sensazioni e i riscontri cronometrici possono essere buoni quanto si vuole, ma l’appuntamento agonistico rimane sempre il banco di prova numero uno, soprattutto se non si gareggia da oltre quattro mesi (qui l’ultima gara).

Gara di 7,4 km praticamente pianeggiante con 2 km su sterrato. Clima non buono (pioggia a tratti, Bora abbastanza fastidiosa), ma due ore dopo era decisamente peggio, quindi meglio non lamentarsi troppo.
Con il compagno di allenamenti (David) l’idea era quella di non fare alcun discorso tattico, ma di partire a tutta… a vincere sarà chi cederà per ultimo! Ovviamente a due settimane dalla maratona, il mio obiettivo principale era anche quello di svolgere un buon allenamento, quindi riscaldamento di 5 km, gara di 7,4 km, defaticamento di 5 km, infine 6 km in progressione. Programma seguito alla lettera.

La partenza è sulla strada che porta a Marina Lepanto (gran bel posto!), dopo una lunghissima curva a sinistra di circa un chilometro ci troviamo davanti a un rettilineo lungo quasi il doppio, che sarebbe perfetto per lanciarsi, peccato la Bora ci metta del suo per farci soffrire parecchio.
Siamo noi due davanti, dietro altri quattro atleti ma ben presto ne perdiamo due. Al terzo chilometro curva secca a destra e inizia il tratto sterrato, con qualche piccolo saliscendi fastidioso e un sacco di sassi e pozzanghere da evitare, ma riesco ad approfittarne e ad allungare un po’. Poco prima del giro di boa il vento aumenta ancora, poco male penso, vorrà dire che al ritorno sarà a favore! Ora siamo in tre in fila indiana distanziati un paio di metri uno dall’altro.
Continuiamo così fino al quinto chilometro, quando vengo affiancato da David (ormai siamo soli), che inizia ad aumentare il ritmo. Viaggiamo un po’ appaiati intorno ai 3’10” al km (anche sotto), ma piano piano comincio a perdere terreno. A 500 metri dall’arrivo il gap è ormai difficilmente colmabile, quindi mi accontento del 2° posto e inizio a pensare all’allenamento e alla maratona del 6 aprile. Concludo in 24’11” a 15” dal primo e con circa 20” di vantaggio sul terzo. Non male pensando che nel 2013 si vinceva con 24’56” e nel 2012 con 24’46”. Molto buone le sensazioni e anche guardando il grafico del cardio… beh lo vedremo tra due settimane!

Mi cambio velocemente per portare a termine il programma. 5 km tranquilli e poi 6 km in progressione da 4’20” a 3’30” (qui), sempre lottando purtroppo contro il vento, per un totale di 24 km, di cui oltre 7 di gara, altri 6 impegnativi e infine 11 tra riscaldamento e defaticamento.

Un’altra settimana con un buon chilometraggio (112 km), ma soprattutto con tanti chilometri di qualità. Martedì 3 x 5 km a 3’28” (soliti 2′ di recupero di corsetta) e venerdì un progressivo di 9 km partendo da 3’51”, ma con gli ultimi 3 km in 10′ esatti.

Due settimane alla “Milano Marathon 2014”, è arrivato il momento di scaricare: un ultimo allenamento impegnativo a metà settimana, i 12/14 km a ritmo maratona il prossimo fine settimana, mentre gli altri giorni sempre qualche chilometro in meno del solito.

Qui la mia gara su Strava, qui la classifica, eventuali foto e video verranno pubblicati qui. Ammetto che poche volte sono tornato a casa così soddisfatto… ;-)


Posted by