Garmin Forerunner 245, la recensione



Il Garmin Forerunner 245 è il nuovo orologio GPS annunciato da Garmin il 30 Aprile per sostituire il Forerunner 935, che era stato lanciato nel Settembre 2015 e che, nonostante tutto, resta ancora oggi l’orologio più usato dai podisti mondiali. Se prendiamo per esempio, l’ultima edizione della Maratona di New York, ben il 16 percento lo aveva al polso. Nonostante Garmin abbia lanciato diversi orologi mid range, come per esempio il Vivoactive 3, il 235 è rimasto il più amato per l’eccellente qualità / prezzo. La nostra recensione dettagliata del 235, uscita molto tardi, è stata una delle più apprezzate del blog. Ora che Garmin ha ufficialmente rilasciato l’informazione, tramite i più famosi blogger mondiali, ecco la nostra anteprima del GPS destinato ad essere il più venduto nel 2019.

Garmin Forerunner 245, l’anteprima della recensione

In attesa della recensione dettagliata, alleghiamo le principali novità, le specifiche tecniche e le prime immagini che Garmin ha rilasciato su diversi siti. Nella parte finale dell’articolo parleremo della disponibilità per il mercato Italiano, per chi non avesse pazienza, occorrerà comunque aspettare il mese di Giugno per averlo a disposizione.

Ma quali sono le nuove funzioni che sono state aggiunte al Garmin Forerunner 245? Qual è la differenza di prezzo e funzioni rispetto al 245? per chi è stato pensato? vale la pena comprarlo subito? a che condizioni.

Noi di TheRunningPitt.com nonostante la crescita non abbiamo ancora i «volumi di traffico» per averlo prima dell’uscita ufficiale, ma a fine Giugno 2019 aggiorneremo la recensione dopo un mese d’utilizzo. Ecco il principale indice dell’articolo in sintesi:

Ma prima di addentrarci nelle novità, ecco la descrizione delle principali caratteristiche in sintesi.

Forerunner 245 in sintesi

garmin-forerunner-245-scatola

La scatola è praticamente identica a quella degli ultimi modelli Garmin, dal 935 al Fenix 5 e Fenix 5 plus. E’ stato cambiato il cavetto, non sarà più quello del 235 e del 735XT ma la versione già vista precedentemente con Fenix 5, 5 Plus e Garmin Forerunner 935.

Specifiche Garmin Forerunner 245

Leggendo le specifiche, troviamo che il 245 sia davvero molto leggero e davvero unisex con le dimensioni da 42 mm

    • Dimensioni: 42 mm
    • Peso: 38
    • Schermo a colori, ma la risoluzione è solo 240x240px
    • non è touchscreen, è Gorilla Glass e resistente ai graffi

  • Impermeabile 5 ATM
  • Durata della batteria: fino a 7 giorni in modalità smartwatch; fino a 24 ore in modalità GPS (6 ore con musica + GPS)

Contenuto della scatola

Ci saranno due versione, quella di base e la versione da triathlon

  • 245 Base: Forerunner 245, conterrà un cavetto per la ricarica e la solita documentazione;
  • 245 Music: Forerunner 245, che potrà anche consentire di ascoltare la musica, per esempio su Spotify (solo versione Premium però).

Rispetto al Garmin Forerunner 235, l’orologio è diminuito di peso. E’ stato aggiunto un display a colori anche se la risoluzione è soltanto di 240×240 pixels. Secondo noi come per il 945, l’orologio è leggermente migliorato, sono stati mantenuti cinque pulsanti ben rifiniti e visibili, sui due lati delle righe orizzontali aggiungono un tocco di stile all’orologio.

Nuovo dispositivo Hardware

 

garmin-forerunner-245-vo2max

Non sarebbe davvero logico confrontare il 235 con il Forerunner 245, visto che dal punto di vista hardware è cambiato proprio tutto. I principali cambiamenti sono elencabili nei seguenti. Aggiorneremo i dati non appena il dispositivo sarà disponibile in Italia:

  • in primo luogo la foggia è variata ed ora è più simile al 935 che al 235;
  • è stato anche cambiato il sensore cardio ed aggiunto il sensore SpO2

garmin-forerunner-245-o2

  • è anche variato il Chipset, Garmin è passata a Sony proprio come aveva fatto Polar a fine Ottobre; da verificare se è lo stesso;
  • grazie al nuovo Chip, è stato aggiunto oltre al GPS, il collegamento con i satelliti Glonass e con Galileo;
  • è stato aggiunto lo schermo a colori, anche se con una risoluzione (relativamente) bassa;

Garmin-Forerunner-245-schermo-colori

  • è stata migliorata la durata della batteria;
  • sono stati resi compatibili i sensori Bluetooth Low Energy (“BLE”), e non solo Ant+. Si noti che il 235 consentiva di collegarsi al telefono, ma non ai sensori BLE.
  • infine, è stato aggiunto il Wifi, per la versione Music.

Ovviamente nessuna di queste funzioni è fondamentale per correre, tranne probabilmente l’aggiunta di Glonass e soprattutto Galileo.

Novità Funzioni Orologio Garmin 245

Come già indicato precedentemente, sono state aggiunte una marea di funzioniSono state aggiunte due tipologie di funzioni, le prime Hardware / Software per migliorare il dispositivo, le seconde per aiutare il podista evoluto a comprendere meglio come allenarsi. Per quanto riguarda l’hardware, giustamente Garmin ha aggiunto quanto già visto sul Fenix 5 plus e 645 a livello hardware:

  • Garmin ha adottato il collegamento con la musica, in particolare con Spotify, proprio come gli altri orologi premium lanciati nel 2018. La funzione è disponibile solamente sulla versione 245 Music;
  • Così come per il 945, è stata inserita una funzione per migliorare il tracking durante l’allenamento. Con il Forerunner 245 è possibile mandare immediatamente un messaggio con la località in cui ci si trova, non soltanto di fare un tracking “passivo”. La limitazione di questa funzione è la necessità di doversi portare dietro il telefono durante l’allenamento.

Garmin-Forerunner-245-tracking

  • Miglioramento della Batteria. Garmin dichiara che la durata della batteria sia di 7 giorni senza utilizzare il GPS, di 24 ore solo con il GPS e di 6 ore con il GPS e la musica. Come sapranno tutti coloro che hanno attivato Spotify sul Garmin, la durata della batteria in questo caso diminuisce significativamente. Per quel che riguarda l’utilizzo con il GPS solamente, ci sembra davvero impressionante, ma siamo certi che i numeri reali saranno decisamente inferiori, probabilmente intorno alle 15 ore.

Novità Funzioni Training Garmin 245

Secondo noi è successo qualcosa d’impensabile due anni fa. Le funzionalità che un tempo erano riservate agli orologi triathlon top di gamma sono state (quasi) tutte aggiunte al Forerunner 245:

  • Stiamo parlando principalmente delle dinamiche di corsa e di fisiologia dell’allenamento, ma ci sono anche alcune ulteriori funzioni che evidenzieremo nei prossimi giorni con specifiche infografiche;
  • Il traning Effect nel 2019 considererà non soltanto la parte anaerobica, adottando quanto già visto sul Garmin Forerunner 935;

Garmin-Forerunner-245-training-StatusGarmin-Forerunner-245-training-effect

  • Il Vo2Max del Garmin 245 avrà lo stesso calcolo, ma tra le varie schermate sarà a disposizione la sua evoluzione nel tempo. Questa è una funzione relativamente utile, ma non bisogna dimenticare che Garmin Connect Mobile i grafici a disposizione sono relativamente chiari;
  • Inoltre sarà attivata una schermata di Training effect sintetica all’interno di quella del Training Load;
  • Sarà a disposizione una schermata di sintesi per misurare il Training load, ossia il carico dell’allenamento su 4 settimane.
  • Infine, aspetto non irrilevante, è stato aggiunto il firmware degli altri dispositivi, consentendo di utilizzare finalmente le App.

Forerunner 245 e accuratezza sensore cardio

Garmin-Forerunner-245-cardio

A quanto sembra, il sensore cardio è migliorato. Di sicuro le critiche di tutti coloro che hanno utilizzato il Garmin Forerunner 235 erano rivolte proprio ai problemi della misurazione cardio. Sappiamo benissimo che anche un perfetto sensore potrebbe non funzionare in alcuni soggetti e per determinate velocità. Ma tutte le case negli ultimi anni hanno fatto grossi sforzi per migliorare la misurazione. E Garmin non si è sottratta a questa sfida. Stiamo però parlando di miglioramenti marginali: potrebbe succedere che nonostante gli sforzi, non cambi nulla nella misurazione, soprattutto a velocità elevate.

Secondo chi l’ha testato e anche per Garmin, sembra che ci sia stato un leggero miglioramento rispetto alla versione del Fenix 5 Plus. Anche se per noi, a livello di misurazione, Garmin Forerunner 935 resta il migliore della sua categoria. Siccome non ci sono state grossi cambiamenti né hardware né software, aspettatevi un miglioramento incrementale e non significativo.

Forerunner 245 e accuratezza GPS

Essendo stato aggiunto sia Glonass, sia Galileo, ci aspetteremmo che il GPS sia diventato più accurato. Chiaramente è difficile dirlo senza averlo testato, restiamo convinti che la combinazione GPS e Galileo sul Garmin Forerunner 935, soprattutto in Europa, sia ancora la migliore per i podisti italiani.

Secondo i pochi che hanno testato il Forerunner 245, il miglioramento rispetto al 235 è evidente. In particolare, Garmin ha migliorato l’accuratezza, per la combinazione GPS e Glonass, grazie soprattutto ad un miglior algoritmo di misurazione e di correzione degli errori. Sarà proprio vero?

Forerunner 245 vs Forerunner 235, perché comprare il nuovo?

Se possedete già il Forerunner 235, vale la pena passare a quello nuovo? Secondo noi, decisamente si. Per poco più di 300 euro, avrete a disposizione uno strumento tecnologicamente avanzato, che consente di utilizzare quasi tutte le funzioni che Garmin ha attivato sulla gamma premium. In particolare, rispetto al Forerunner 235 potrete:

    1. avere un miglior compagnio di training, con un miglior sensore cardio e GPS
    2. utilizzare (quasi tutte) le ultime funzioni disponibili sui dispositivi Garmin del 2018
    3. una durata superiore della batteria che, se confermata, potrbbe consentirvi di allenarvi per 2 settimane senza ricaricare il GPS

Ad ogni modo, saremo più precisi nelle prossime settimane, ci rendiamo conto che spendere 300 euro per un nuovo GPS non è necessariamente una scelta facile. Per noi, sempre meglio cambiare le scarpe prima! Ad ogni modo, nei prossimi giorni, cercheremo di dare lo spunto per una buona scelta.

Conclusione

Garmin-Forerunner-245-conclusione

Pur non avendo potuto ancora testare il Forerunner 245, guardando le specifiche, quanto è stato fatto con il Vivoactive e con i prodotti 2018, l’impressione da distanza è che il Forerunner 245 abbia fatto fare un salto di qualità a Garmin nel segmento Mid Range, alzando sensibilmente sia le specifiche tecniche che funzionali dell’orologio. Rispetto al Garmin Forerunner 235 non ci sono paragoni: sono state aggiunte tantissime funzioni, di cui difficilmente si può fare a meno. La vera domanda da porsi è: siamo disposti a spendere 100 euro in più per tutto quello che è stato aggiunto? noi pensiamo di si. Però prima di esprimere un parere definitivo, abbiamo bisogno di 6-8 settimane per aggiornare questa recensione. Stay tuned!

Probabilmente il 245 potrebbe essere definito un Forerunner 935 in miniatura, sotto tutti i punti di vista.

Il Forerunner 245, la disponibilità a Giugno 2019

Il Garmin Forerunner 245 sarà già disponibile alla vendita a partire da Maggio 2019 negli Stati Uniti. Sarà lanciato ufficialmente in Italia, assieme al Garmin Forerunner 945 ed al Forerunner 45 il 7 Maggio  a Milano. Il prezzo di vendita sarà di 299 euro per la versione base e di 349 euro per quella con la musica. Valutando quanto abbiamo visto con i lanci degli ultimi anni di Garmin, molto probabilmente l’orologio sarà acquistabile in Italia a Giugno. Per ora vi alleghiamo i principali collegamenti Amazon:







Posted by