Polar H10, la recensione dettagliata



Il Polar H10 è l’ultimo modello di fascia cardio dell’azienda finlandese Polar. Uscito nel Gennaio 2017 con pochissima pubblicità, in procinto di essere aggiornato per includere anche la trasmissione Ant+, Polar H10 risulta dal nostro punto di vista il miglior cardiofrequenzimetro sul mercato. Anche se il cardio da polso ha fondalmente soppiantato la fascia nelle preferenze di molti podisti, come vedremo ci sono condizioni in cui quest’ultima si rivela superiore alla misurazione sul polso. Vediamo il perché nella nostra recensione dettagliata, con i test a cura di Massi Milani.

Polar H10, la nostra opinione sulla fascia cardio più innovativa

polar-h10-fronte-min

Il Polar H10 (a 65 euro su Amazon) è la fascia cardiaca Polar di nuova generazione che ha sostanzialmente sostituito il modello Polar H7. Così come il modello precedente, ha protocolli Bluetooth Smart e analogici a 5gz, permettendo di funzionare anche con i tapis roulant della palestra. Si noti che il sensore ha ricevuto un’upgrade software per consentire anche l’aggiornamento al protocollo Ant+. Occorre semplicemente aggiornare il firmware tramite Polar Flow per ottenere l’aggiornamento.

Il dispositivo Polar H10 è stato acquistato su Amazon a finalità di test. Di seguito vi raccontiamo la nostra opinione.

Essendo una recensione dettagliata, abbiamo suddiviso la nostra opinione in sezioni indipendenti:

Entriamo quindi nel dettaglio delle principali caratteristiche del Polar H10. Semplicemente, Il Polar H10 ha solo una funzione: misurare la frequenza cardiaca in maniera tradizionale. Basterà indossare la fascia attorno al torace ed il prodotto vi dirà immediatamente la vostra frequenza. E lo farà in maniera superlativa, senza mai sbagliare. Noi abbiamo testato il prodotto in diverse condizioni.

Per la recensione del nuovissimo cardio da Polso di Polar, vi invitiamo a leggere la recensione del Polar OH1.

Unboxing e contenuto

polar-h10-scatola-min

La fascia cardio Polar H10 si presenta in una confezione bianca, accompagnata da un manuale e da un foglio contenente le garanzie in diverse lingue. La scatola ha un design molto semplice e l’immagine della fascia caratterizza una buona parte della confezione, mentre nella parte centrale si vede la scritta H10:

polar-h10-contenuto-scatola-min

La fascia è leggermente diversa rispetto al modello H7.

polar-h10-aggancio-sensore-min

La principale novità è che la parte posteriore della nuova cinghia ha una sessantina di gommini circolari. Questi secondo il design Polar permettono una migliore presa al torace ed inoltre facilitano la dissipazione del sudore attraverso il tessuto. Pensiamo che sicuramente per corsa e ciclismo il design sia davvero eccellente, mentre per il nuoto è difficile esprimere un parere preciso, non essendo il nostro sport:

polar-h10-fascia-cardio-min

Anche la chiusura è cambiata. Il nuovo cinturino è molto più facile da allacciare e molto più difficile da slacciare durante la corsa:

polar-h10-aggancio-fascia-min

Per farlo è necessario premere sulla parte centrale. Decisamente una grande innovazione, considerando che i modelli precedenti tendevano a slacciarsi più facilmente.

polar-h10-polar-h7-fascia-min

Qui invece è molto improbabile:

polar-h10-fascia-min

Polar H10 vs H7

polar-h7-sensore-min

Ma non è stato l’unico aspetto di design che rende Polar H10 migliore della competizione. Nella nuova fascia, chiamata Polar Pro, è stata aumentata l’area del sensore ed il contatto con il torace. Questo dovrebbe facilitare la rilevazione dati, consentendo di bloccare al meglio la fascia. Nella nostra esperienza comunque il design della fascia Polar H7 non aveva grossi problemi e la rilevazione era già corretta.

polar-h10-fascia-cardio-elettrodi-min

Ovviamente il modello precedente può essere utilizzato sulla nuova fascia Polar Pro, con l’unica limitazione che l’H7 è limitato soltanto alla trasmissione BLE e 5gz, e potrà consentire il collegamento con un solo dispositivo Bluetooth:

polar-h10-h7-min

Polar H10: taglia

La fascia Polar Pro si presenta in due taglie, M-XXL e XS-S. La prima è pensata per i podisti, la seconda per le podiste.  Il nostro consiglio resta quello di acquistare la versione M-XXL poiché la fascia

Polar H10, Caratteristiche

Su Internet potrete scaricare il manuale completo di Polar H10.  Di seguito alleghiamo le specifiche tecniche riprese dal sito ufficiale Polar.

Caratteristiche tecniche

polar-h10-sensore-min

  • ‎Durata batteria: 400 ore con trasmissione a 5 kHz e BLE attiva
  • Batteria: CR 2025
  • Peso: sensore 21 g, fascia 39 g
  • Dimensioni: 34x65x10 mm
  • impermeabilità: ‎30 m (adatto per il nuoto)
  • Materiali: Trasmettitore: ABS, ABS + GF, PC, acciaio inox. Fascia: ‎38% poliammide, 29% poliuretano, 20% elastam, 13% poliestere, stampe in silicone

Caratteristiche funzionali

polar-h10-sensore-retro-min

Diciamolo chiaramente, non c’è nessun’altra fascia sul mercato che abbia tutte le caratteristiche di Polar H10. La fascia ha effettivamente quattro connessioni simultanee:

  1. canale Bluetooth Smart # 1
  2. canale Bluetooth Smart # 1
  3. Trasmissione ANT +
  4. Trasmissione analogica 5 kHz (per palestra e trasmissione subacquea)

Ma Polar H10 è anche un dispositivo di allenamento indipendente. Può essere utilizzato in autonomia senza l’ausilio di GPS da polso o smartphone, disponendo di una memoria interna che permette la memorizzazione di un allenamento, fino a 30 ore. I dati sono memorizzati ogni secondo. Per caricare i dati, basterà semplicemente collegare l’app mobile Polar Beat e trasferire i dati sullo smartphone. Questa funzione è sicuramente utile a chi va in palestra oppure nelle sessioni di nuoto, soprattutto per chi non voglia portarsi dietro un GPS durante le uscite.

Polar H10 e Bluetooth

polar-h10-sensore-laterale-min

Così come il vecchio H7, anche il sensore H10 è compatibile con tutti i dispositivi Bluetooth Smart. È interessante notare che il sensore si può accoppiare simultaneamente con due dispositivi BLE. Basterà semplicemente abilitare l’impostazione sull’App Polar Beat, che comunque è attiva di default. In sintesi, la connessione si attiverà su tutti questi prodotti:

  • tutti i cellulari;
  • i principali orologi GPS da corsa di Polar e Suunto
  • i dispositivi recenti GPS Garmin, che a partire dal 2017 hanno attivato la connessione BLE. Per esempio, con Fenix 5, Fenix 5 Plus oppure con Forerunner 935:
  • i dispositivi da ciclismo recenti con l’opzione Bluetooth
  • tutti i tapis roulant con l’opzione Gymlink: praticamente tutti quelli che abbiamo provato, a meno che abbiano più di 15 anni. Polar H10 è sicuramente compatibile con Tecnogym, ma anche con Fitness

Fino ad inizio Maggio 2019, Polar H10 non funzionerà con i vecchi Garmin, o con qualsiasi dispositivo solo ANT+. Ma manca poco ed in effetti il sensore sarà universalmente riconosciuto da tutti i dispositivi sportivi.

Polar H10 e Ant+

polar-h10-sensore-vicino-min

Quando Polar ha introdotto il nuovo sensore H10, ha deciso di adottare un Chipset Nordic, che ha la capacità di trasmissione simultanea Ant+ / Bluetooth Low Energy (“BLE”). Per i primi due anni  l’azienda finlandese ha solo attivato il collegament BLE. Nel 2019 però Polar si è resa conto che perdeva una quota importante di mercato del ciclismo amatoriale, oltre il 90% dei dispositivi utilizzati attualmente è Garmin. Perché non offrire alla base clienti ANT+ la migliore fascia cardio sul mercato? Il vantaggio di utilizzare Ant+ è che le connessioni simultanee sono infinite, mentre per BLE si limitano soltanto a due.

Aggiornamento firmware

L’H10 è aggiornabile tramite le due App Polar Beat e Polar Flow. Basterà associare lo smartphone tramite bluetooth, aspettare qualche secondo e verificare il corretto aggiornamento che si otterrà una volta completata la sincronizzazione.

Polar H10 e App

Il Polar H10 si può utilizzare con diverse App su cellulare. Noi abbiamo scelto sia Polar Beat sia Strava. Tuttavia il dispositivo funziona con (quasi) tutte le applicazioni fitness sugli smartphone. Avviamo l’applicazione sul dispositivo mobile assicurandoci di avere attivato la connessione Bluetooth, per quanto riguarda Polar Beat bisogna andare su “impostazioni/sensore FC” e selezionare H10 per effettuare l’associazione. Il dispositivo viene riconosciuto automaticamente e  l’applicazione è pronta all’utilizzo; nella schermata principale si può scegliere il tipo di attività da effettuare, noi abbiamo utilizzato “Corsa” ma le alternative sono molteplici. Non appena stabilita la connessione GPS, appare un piccolo cerchio verde in alto sulla destra, mentre l’indicatore con il numero di pulsazioni appare sulla sinistra, pressione su Avvio e analogamente a quanto avviene con un orologio si inizia la registrazione della sessione di allenamento.

Molto interessante è l’opzione di visualizzazione della frequenza cardiaca, infatti si può scegliere tra numero di battiti o percentuale, quest’ultima molto utile per chi esegue allenamenti in un preciso range.

A differenza dell’utilizzo come dispositivo individuale, non è necessaria la sincronizzazione dei dati, poiché la traccia cardio viene registrata dall’applicazione, i dati non appena terminiamo la registrazione della sessione vengono immediatamente resi disponibili nelle rispettive piattaforme, Polar Flow e Strava.

Utilizzo con dispositivo Polar

polar-h10-vantage-V-min

Per l’utilizzo di Polar H10 con gli ultimi dispositivi dell’azienda Finlandese, suggeriamo di leggere la recensione dettagliata del Polar Vantage V.

Polar H10 e Apple Watch

Anche Apple Watch potrà collegarsi alla fascia Polar H10. Come sappiamo il sensore ottico di Apple è discreto ma non perfetto. Di conseguenza l’utilizzo di Polar potrebbe essere la soluzione per chi corre o svolge esercizi HIIT ad alta intensità. Il dispositivo si collega semplicemente aggiungendo nel menù Bluetooth

polar-h10-apple-watch-configurazione-min

la fascia cardio Polar H10 che sarà immediatamente riconosciuta (purtroppo causa infortunio non riesco ad indossarla). Apple Watch si collegherà con il canale Bluetooth perché il dispositivo di Cupertino non supporta Ant+:

polar-h10-apple-watch

Una volta collegata la fascia, ogni applicazione dell’Apple Watch la utilizzerà al posto del sensore da polso, per esempio sull’app Strava (sensore allacciato al torace di mio figlio):

polar-h10-apple-watch-strava-min-min

Polar H10 e Garmin

polar-h10-forerunner935-min

La domanda sorge spontanea: «il Polar H10 è compatibile con il Garmin»? la risposta è assolutamente si.

Il supporto dei dispositivi Garmin avviene in due modi:

  • con Bluetooth Low energy, con i nuovi dispositivi recenti Fenix 5, Fenix 5+, Forerunner
  • a partire da Maggio 2019, con Ant+, su tutti i dispositivi Garmin. Si veda il paragrafo Ant+ e Polar per aggiornare il firmware

polar-h10-fenix5s -min

Batteria Polar H10

polar-h10-vs-polar-h7-min

Diversamente da Garmin che si basa su CR2032, Il Polar H10 utilizza come batteria il modello CR2025, che ha lo stesso diametro ma uno spessore (di 2,5 mm) e durata leggermente inferiore. Come spiegato nel manuale, la durata della batteria è visualizzabile sul telefono oppure sui dispositivi GPS.

Sostituzione batteria

Rispetto a Garmin e Polar H7, la sostituzione della batteria è davvero facile, rispetto ad H7. Basterà sollevare il coperchio della batteria con una piccola leva, sostituire le pile scariche ed aggiungere la nuova batteria assicurandosi di avere il lato negativo verso l’esterno. Infine occorre allineare il coperchio correttamente come nella foto.

Conclusioni

Il cardiofrequenzimetro Polar H10 è senza dubbio il migliore della categoria. Ha una vestibilità perfetta, grazie al design innovativo, un’ottima leggerezza e soprattutto un sensore molto preciso. Inoltre ha la migliore connettività del mercato permettendo di essere utilizzato su tutti i dispositivi capaci di ricevere dati della frequenza cardiaca. Sia l’ultimo modello di tapis roulant, sia un Garmin di vecchia generazione grazie alla possibilità di collegarsi tramite Ant+. Polar H10 si connette molto semplicemente anche a tutti gli ultimi Smartphone.

Anche se l’evoluzione della tecnologia è destinata a sostituire i cardiofrequenzimetri con strumenti più innovativi, nel 2019 il Polar H10 risulta il miglior strumento a disposizione dei podisti esperti che cercano uno strumento evoluto per la misurazione della frequenza cardiaca. Polar non soltanto è riuscita a realizzare un grande strumento per tutti i prodotti della casa finlandese, ma da Aprile con l’apertura ad Ant+, ha aperto un nuovo mercato soprattutto per chi cerca l’eccellenza ma non vuole cambiare ecosistema, preferendo restare a Garmin.

Prezzi e disponibilità


Il Polar H10 ha un prezzo di listino di 90 euro
ed è disponibile nei migliori negozi sportivi, ma si trova sul web a prezzi decisamente interessanti, con sconti da 18% al 27%. Ecco i principali link per l’acquisto, con Decathlon e Amazon come opzioni meno care:

Retailer Online prezzo medio Link acquisto
Amazon 57- 90 € link Amazon
Cisalfa 72 € link
Decathlon 64,99 € link
Nencini Sport 73,97 € link







Posted by