361 Running Italia, una sintesi delle scarpe da corsa

361 Scarpe Running

Se avete ancora in mente qualche immagine delle Olimpiadi di Rio del 2016, forse ricorderete che sulle scarpe di tutto lo staff e dei volontari, spiccava un bel “3”. È stato uno dei grandi passi di “361° – One Degree Beyond” che piano piano sta guadagnando una fetta sempre più ampia anche nel mercato del running.

Scarpe 361, l’azienda e i principali modelli

Ma esattamente, qual è la storia dell’azienda? Che modelli di scarpe si stanno affacciando sul nostro panorama podistico? Quali consigliate?

361 – One Degree Beyond

L’azienda nasce in Cina nel 2002, e il brand  361°, lanciato nel 2004, rappresenta la professionalità a 360° dell’azienda con in più un grado extra per l’innovazione e la creatività. Dal punto di vista degli atleti, la casa cinese traduce il tutto come la possibilità di andare oltre le proprie aspettative, grazie ai loro prodotti. Al momento 361° è una multinazionale con sedi in Cina, Europa, Nord America e Brasile e dal 2010 veste le maggiori nazionali cinesi di vari sport.

In Italia, dal 2016, l’azienda cinese ha iniziato a introdursi nel mercato delle scarpe da running e dallo scorso anno, grazie a nuovi modelli di scarpe molto validi, ha compiuto un passo importante e iniziato a guadagnare maggior visibilità. Ne parleremo più in dettaglio nelle prossime recensioni.

361 – Modelli

Scarpe 361, la cinquina magica della casa cinese.

La tecnologia principale di 361° è il QU!KFOAM, una suola composta da tre layer che lavorano in sinergia ottimizzando ammortizzazione, comodità e reattività. Questa mescola è presente in tutti i modelli di scarpe da running e il loro product range è in grado di soddisfare ogni tipo di podista.

Vediamo in breve la loro «cinquina perfetta», partendo dalla più ammortizzata e finendo con la più performante:

  • SENSATION 3: Con un drop di 9 mm e un peso di 278gr, è una scarpa protettiva e ammortizzata del catalogo. Ha anche un inserto per aumentare la stabilità per i pronatori e si pone come la scarpa per alti chilometraggi e passi medio/lenti anche per podisti pesanti
  • MERAKI: Manteniamo il drop a 9mm e aumentiamo leggermente la reattività di una A3 ed ecco Meraki. Una scarpa adatta a lenti, alti chilometraggi ma che non disdegna qualche medio e qualche passo più svelto
  • SPINJECT: Il confine tra A2 e A3 diventa molto sottile. Il drop scende a 8mm che nonostante un peso di 278gr dona maggior reattività a questa scarpa che si pone come protagonista del settore “tutto-fare” delle calzature da running
  • KgM2: Iniziamo a fare sul serio! Questa scarpa dà il via al settore racing e rappresenta la generazione 361° per le gare di medio chilometraggio: 10 Km, Mezza Maratona e Triathlon. Ha un peso di 241gr e drop 9mm
  • CHASER: il nome la dice già lunga. Una scarpa che ci sfida a migliorare le nostre performance. È leggera, 232gr, e affilata con 8 mm di Drop. Per i podisti più veloci che cercano la velocità!

No Test, No Party

Come sapete, qui a TheRunningPitt prima testiamo e poi parliamo. Dopo queste breve introduzione, analizzeremo in modo approfondito e nel dettaglio i modelli 361° One Degree Beyond per darvi un riscontro competo di queste calzature che, siamo certi, vedrete sempre più spesso ai piedi dei podisti italiani. Stay tuned!

Per chi fosse curioso, nel link allegato indichiamo la lista dei negozi 361.


Posted by