ASICS DynaFlyte 2, come migliorare un’ottima scarpa

ASICS DynaFlyte2

ASICS DynaFlyte2Uno dei concetti più interessanti tra quelli che ci sono stati trasmessi ai due meeting ASICS FrontRunner (a Cuneo ad aprile e a Milano nello scorso fine settimana) è quello del “KAIZEN”, termine giapponese che sta a indicare la ricerca continua di miglioramento o di cambiamento per il meglio. Ed è proprio questa la filosofia che sta alla base del lavoro di ASICS, in questo caso particolare applicata alle ASICS DynaFlyte 2.

Prendi una scarpa di successo (le ASICS DynaFlyte), che ha avuto ottimi riscontri  dalle vendite e dai giudizi di critica e podisti, e crea la versione successiva cercando di migliorare tutto il migliorabile. Ne è uscita fuori una scarpa che ha mantenuto le caratteristiche positive della sorella maggiore, aggiungendo dei piccoli ritocchi qua e là per salire ulteriormente nelle preferenze degli atleti particolarmente esigenti.

ASICS DynaFlyte 2, caratteristiche principali

Come per la versione precedente, l’intersuola è in FlyteFoam a tutta lunghezza, una mescola particolarmente leggera e resistente, ormai utilizzata in diversi modelli della casa giapponese (Noosa FF, RoadHawk FF, Gel DS-Trainer 22…). Il drop (dislivello tacco-punta) è di 8 mm, il peso dichiarato per la misura US 9 da uomo è di 255 grammi, quindi parliamo sempre di un modello molto leggero.

ASICS DynaFlyte 2, calzata e sensazioni ai piedi

ASICS DynaFlyte2Ai piedi le scarpe sono molto confortevoli, la tomaia è veramente morbida e avvolgente, senza risultare fastidiosa, anche grazie all’assenza di cuciture o di materiali più rigidi. L’ammortizzazione si percepisce bene utilizzandole semplicemente anche per camminare. Come per la prima versione, potreste trovare delle differenze di taglia con altri modelli di casa ASICS: per quanto mi riguarda, a parità di numero, calzano in maniera più “abbondante” (soprattutto in lunghezza) di tutti gli altri modelli che ho potuto provare!

ASICS DynaFlyte 2 durante la corsa

La leggerezza si avverte già dai primi passi di corsa. Ormai tante aziende ci hanno abituato fin troppo bene, con scarpe dal peso di modelli da gara, ma con caratteristiche ammortizzanti quasi da protettive, e le DynaFlyte 2 sono proprio così: se da un lato il peso percepito è assolutamente basso, dall’altro l’ammortizzazione è sicuramente più alta rispetto a scarpe con peso simile, e tale ammortizzazione si sente a tutta lunghezza, quindi anche sull’avampiede. Morbide sì, ma senza perdere in reattività, caratteristica che esce fuori soprattutto quando si spinge sull’acceleratore!

ASICS DynaFlyte 2, differenze con le DynaFlyte

ASICS DynaFlyte2Finora le ho usate in “soli” tre allenamenti, ma per un chilometraggio totale di oltre 77 km. Dopo la prima uscita tranquilla, le ho scelte per due allenamenti lunghi in preparazione della Firenze Marathon 2017, rispettivamente di 2+30 km e 35 km, per ritmi dai 6’00” ai 3’20” al km. Confermo quindi quanto scritto nella recensione della prima versione: classica “scarpa jolly” che va bene sia per sedute più tranquille, sia per sedute dove si vuole spingere di più! Se invece parliamo di differenze, personalmente le sento ancora più ammortizzate, soprattutto nella zona dell’avampiede, che nella versione precedente si era scaricata prima del previsto, probabilmente anche a causa di un mio utilizzo non proprio consigliato (ci ho fatto qualche uscita anche su strada bianca…). Migliorata anche la trazione sull’asfalto bagnato e probabilmente la durata totale, ma per quella toccherà aspettare ancora qualche uscita per avere conferma delle sensazioni iniziali.

ASICS DynaFlyte 2, per chi sono

Come la sorella maggiore, è una scarpa con molteplici destinatari. Per podisti più lenti e/o pesanti, sono delle ottime scarpe da gara, fino alla mezza ma eventualmente anche fino alla maratona. Per atleti più rapidi e/o leggeri, vanno benissimo per gli allenamenti, soprattutto quelli dove si cerca una progressione di ritmo o dove si alternano ritmi veloci a ritmi più lenti. La caratteristica di “scarpa jolly” è perfetta per chi viaggia molto per lavoro o per chi in vacanza vuole portarsi un unico paio di scarpe con il quale fare tutte le tipologie di allenamento!

Le trovate in vendita sul sito ufficiale ASICS o su Amazon (in versione da uomo o da donna). Qui invece tutti i modelli ASICS disponibili su Running Warehouse Europe.


Posted by