Forerunner 935 o fenix 5?

Forerunner 935 o fenix 5?

Sono passati meno di novanta giorni dall’ultimo annuncio sul lancio del Garmin fenix 5. Ma l’azienda del Kansas ha già proposto un nuovo orologio GPS, il Forerunner 935. Visto che da qualche giorno il 935 è disponibile anche sul mercato italiano, “Massi” l’ha già testato, sebbene in sole tre uscite, proponendo una sintesi e alcuni grafici per rispondere alla domanda: Forerunner 935 o fenix 5? Nei prossimi giorni prepareremo la “solita” recensione dettagliata dell’ultimo arrivato. Stay tuned…
E comunque, dopo aver letto l’articolo di “Massi”, il termine fibrorinforzato è entrato di diritto nel mio vocabolario! :-D

Garmin Forerunner 935 vs fenix 5, una guida grafica

Forerunner 935 o fenix 5?Anche all’attento lettore non mancava certamente un nuovo GPS, essendo il mercato dei cardiofrequenzimetri “relativamente” saturo. Se è vero che il progresso rispetto agli orologi di cinque anni fa è evidente, ora le innovazioni di fitness tracking sono molto più difficili da realizzare. Se dovessimo stabilire cosa manca a un GPS, a parte il miglioramento della precisione, faremmo fatica a stabilirlo chiaramente. E non pensiamo di essere i soli.

Pochi giorni fa Garmin ha annunciato il lancio del nuovo Forerunner, l’ultimo gioiello dell’azienda americana. Spendendo oltre 468 milioni di dollari di ricerca e sviluppo nel 2016, non è una sorpresa che Garmin cerchi di capitalizzare la sua (per ora) superiorità tecnologica. Ma com’è questo nuovo Forerunner 935? In questo caso, Garmin ha davvero fatto un salto di qualità rispetto ai modelli precedenti.

Siccome non è passato molto tempo dal lancio del Garmin fenix 5, la domanda sembra davvero scontata: quale GPS scegliere tra Garmin Forerunner 935 e il fenix 5? Come si differenziano i quattro modelli? Perché (non) spendere qualche euro in più per il fenix 5? Ma hardware e software sono davvero uguali? Su alcuni forum podistici, il dibattito è aperto. Non possiamo ancora preparare una recensione dettagliata, perché non abbiamo avuto tempo di testare fino in fondo il Garmin forerunner 935, lo faremo nelle prossime settimane. Ma negli ultimi giorni li abbiamo indossati contemporaneamente: fenix 5X al polso sinistro, Forerunner 935 a quello destro. E un’idea di fondo ce l’abbiamo.

Le principali similitudini tra Forerunner 935 e fenix 5

Forerunner 935 o fenix 5?Forerunner 935 o fenix 5?Molto simili. Molte delle funzioni tra i quattro modelli sono simili: tutti hanno lo stesso firmware, lo stesso sensore cardio, sia a livello hardware sia software. Entrambi i modelli hanno la capacità di registrare il dato del battito cardiaco 24 ore su 24 per 7 giorni su 7, con rilevazione al secondo, novità assoluta rispetto a un recente passato. Anche la funzione ripetute Garmin è identica: non dimentichiamo che una delle ragioni per usare un GPS evoluto è cercare di sfruttare la tecnologia per correre più velocemente. Si noti che la funzione workout/ripetute è leggermente cambiata rispetto al passato, migliorando in diversi aspetti e con qualche variazione filosofica. Per esempio, alla fine dell’allenamento ora occorre interrompere manualmente la seduta, oppure nel riscaldamento l’orologio aggiorna gli split chilometrici anche se avremo impostato una distanza superiore (per esempio di 3 km).
(Quasi) lo stesso hardware. I vari modelli hanno anche la stessa antenna, anche se sembra che per la ricezione il sensore Bluetooth del fenix 5X sia decisamente migliore rispetto alle altre versioni. Lo verificheremo presto. Entrambi sono dual BLE e Ant+, posseggono un barometro altimetrico, una bussola a tre assi e un giroscopio, vera novità rispetto al fenix 3. Anche il caricabatterie è lo stesso, ovviamente diverso dalle versioni precedenti. Sui diversi modelli è stata adottata la nuova versione di Connect IQ 2.0, più evoluta a livello di gestione della memoria, per sfruttare le capacità di calcolo dell’orologio. Sono entrambi compatibili con il nuovo sensore Garmin Running Dynamic Pod, che abbiamo testato nei giorni scorsi. Infine, sono a forma rotonda. Molti si aspettavano un Forerunner 935 quadrato come lo era il Forerunner 920XT, esteticamente meno apprezzato, ma che consente di avere una migliore visione dei campi e più spazio a disposizione per lo schermo. Tra l’altro il 920XT è stato usato dal progetto Breaking2 negli allenamenti dei tre atleti della Nike, assieme alla fascia Wahoo Tickr X.

Le principali differenze tra Forerunner 935 e fenix 5

Un po’ diversi. Tutto uguale quindi? No, in realtà no. Se dovessimo illustrare le principali differenze tra i due orologi, ne indicheremmo sostanzialmente tre: il peso, la finitura della cassa e la navigazione.
Forerunner 935 o fenix 5?Forerunner 935 o fenix 5?Partiamo dal peso: confrontando il fenix 5X con il Forerunner 935 è evidente che quest’ultimo è una piuma rispetto al modello outdoor, non c’è bisogno di una bilancia da cucina per capirlo. Averli entrambi sulle braccia consente di valutare la differenza a sensazione: cinquanta grammi in più si fanno davvero sentire. Per gli amanti del dettaglio, il Forerunner 935 pesa 49 grammi, il fenix 5S 67 g, fenix 5 84 g e il fenix 5X 98 g. La nostra sensazione è che il Forerunner 935 sia più indicato per le gare, mentre il fenix 5X più per gli allenamenti e la navigazione. La finitura della cassa invece è decisamente migliore per quest’ultimo. In un gergo molto tecnico, possiamo dire che il Garmin Forerunner 935 ha la cassa in materiale fibrorinforzato, che tradurrei a mia figlia come “in plastica”. Se a prima vista sembrerebbe uno svantaggio, occorre anche sottolineare che i materiali fibrorinforzati hanno caratteristiche eccezionali come elevata leggerezza, grande resistenza all’usura e lunghissima durata. Detto ciò, esteticamente il fenix 5 è decisamente più bello, in acciaio inossidabile, cinque piccole viti che lo contraddistinguono dal punto di vista estetico e una solidità impressionante. Dovendo indossarlo durante il giorno, probabilmente opteremmo per quest’ultimo.
Forerunner 935 o fenix 5?Infine la navigazione. Ma davvero il Forerunner 935 non può essere usato per navigare? La risposta è chiaramente “dipende”. A giugno 2017, con il supporto della stella nascente di corsa in montagna Francesco Puppi, completeremo i test di navigazione del fenix 5X e illustreremo tutte le funzioni per correre in montagna. Le funzioni del Forerunner 935 per la navigazione sono più semplici, ma al tempo stesso efficaci. Mancano le mappe, ma è presente l’altimetro barometrico, che invece non è contenuto nel suo fratello più anziano 735XT. Il Forerunner 935 ha la funzione di seguire una traccia precaricata, ossia un percorso scaricato da Garmin Connect, oppure di correre l’attività svolta precedentemente. Lo farà fornendo la direzione del percorso, senza però mostrare la mappa dettagliata come farebbe invece il fenix 5X. L’unica visualizzazione a disposizione è una linea del percorso da seguire, la distanza mancante e un compasso con la direzione. Inoltre il Forerunner 935 consentirà di ritornare al punto di partenza oppure a un punto precedentemente salvato. A seconda della modalità di attivazione della navigazione, troveremo poi ulteriori campi a disposizione. Per sintetizzare, la navigazione del Garmin Forerunner 935 è utile per gli atleti che corrono in luoghi sconosciuti, per tornare alla partenza e per raggiungere posti predefiniti. Ma non vi consentirà per esempio di attivare le nuove funzioni di navigazione o di visualizzare mappe topografiche. Nella recensione del fenix 5 abbiamo parlato della convergenza tra gli sviluppi software della divisione Fitness e Outdoor. Anche per la navigazione confermiamo quanto scritto. Escludendo la versione fenix 5X, il fenix 5 e il Forerunner 935 hanno le stesse funzionalità di navigazione. Ne parleremo nella recensione con Francesco.
Le principali differenze tra i diversi modelli di fenix 5 rispetto al Garmin Forerunner 935 sono riassunti nella seguente tabella. Abbiamo aggiunto anche il fenix 3 per completezza.

FR 935 Fenix 5S Fenix 5 Fenix 5X Fenix 3
Peso 49 g 67 g 85 g 98 g

82 g
Cassa 47mm 42mm 47mm 51mm

47mm
Schermo 1,1″ 1,1″ 1,2″ 1,2″

1,2″
Risoluzione 240×240 218×218 240×240 240×240

218×218
Vetro Normale Normale o Zaffiro Normale o Zaffiro Zaffiro

Normale o Zaffiro
Autonomia 24 ore 13 ore 24 ore 20 ore

14 ore
Memoria 64 MB 64 MB 64 MB 32 GB

2 GB
Cartografia No No No

No
Navigazione evoluta evoluta evoluta avanzata

evoluta
WiFi Sì, se Zaffiro Sì, se Zaffiro

Prezzo 549 euro 599 euro 595 euro 749 euro

323 euro

Differenze minori tra Forerunner 935 e fenix 5

Forerunner 935 o fenix 5?A parte il prezzo, ci sono altre piccole differenze, secondo noi irrilevanti nella scelta. È vero che il fenix 5 ha doppia impermeabilità rispetto al Forerunner 935, rispettivamente 10 atm rispetto a 5 atm, ma questa funzione non ha davvero nessun impatto su chi lo deve scegliere per correre. Per quanto riguarda il WiFi, è presente nel Forerunner 935, mentre per il fenix 5, come descritto nella relativa recensione dettagliata, è disponibile solo in alcuni modelli. Visto che il prezzo di listino del Forerunner 935 è di 549 euro, questo potrebbe essere un criterio di scelta: la versione fenix 5 di base a 599 euro non dispone di WiFi, quindi per averlo sull’orologio della divisione outdoor servirebbero 649 euro, scelta di marketing che riteniamo molto discutibile. Ma solo il mercato potrà dire se Garmin ha avuto ragione.
Anche il cinturino Quickfit del fenix 5 può essere utilizzato per il Forerunner 935, sebbene la versione fornita inizialmente con l’orologio abbia un cinturino tradizionale. Ma se vorrete gareggiare con un cinturino giallo sgargiante, ricordatevi di prendere la versione del fenix 5, quello del fenix 5X sarà troppo grande, quello del fenix 5S troppo piccolo. Infine, per l’attento lettore, precedentemente abbiamo indicato che l’hardware è (molto) simile, questo è vero a esclusione del fenix 5X che contiene una capienza dati decisamente superiore e una potenza di calcolo diversa, proprio per la gestione delle mappe topografiche.

Quale comprare: Garmin Forerunner 935 oppure fenix 5?

Forerunner 935 o fenix 5?Inizialmente avevamo preparato una piccola infografica per aiutarvi con la scelta. Tuttavia il pubblico di TheRunningPitt.com è relativamente variegato e quindi diventa difficile dare suggerimenti validi per tutti. Secondo noi la vostra scelta dipenderà da tre fattori: a) prezzo, b) modalità di utilizzo, c) gusti personali.
Se siete competitivi e l’obiettivo è soltanto la gara, probabilmente il Forerunner 935 sarà la vostra scelta. Se invece pensate a un utilizzo quotidiano, pensiamo che il Garmin fenix 5 sia più adatto. Al pensiero di portare un oggetto di plastica al polso qualcuno potrebbe storcere il naso, ma altri potrebbero sentirsi il polso pesante con il fenix 5. Dal nostro punto di vista vale comunque la pena cambiare il vostro GPS ogni tre anni. Per chi cerca il meglio da un cardiofrequenzimetro da polso, fenix 5 e Forerunner 935 restano le migliori opzioni. Quale scegliere dipende soltanto dai vostri gusti personali.

Le alternative Garmin Forerunner e fenix 3

Vi sembra troppo spendere 549 euro per il Garmin Forerunner 935 o (almeno) 50 euro in più per il fenix 5? Non disperate, ci sono davvero tantissime frecce alternative per il vostro arco.

fenix 3. Abbiamo già parlato dettagliatamente del fenix 3: davvero un ottimo orologio, contenente il 90% delle funzioni del fenix 5 e Forerunner 935. Mancheranno le funzioni avanzate di carico dell’allenamento, l’interfaccia grafica è leggermente meno intuitiva, la tecnologia Garmin Connect IQ non è aggiornata all’ultima versione, ma la pletora di funzioni a disposizione, combinata con un prezzo davvero ribassato, lo rendono l’orologio dal miglior rapporto qualità/prezzo. Il fenix 3 è disponibile su Amazon.

Forerunner 735. Se non avete bisogno del barometro altimetrico e non pensate di correre trail in montagna, un’ottima alternativa è il Forerunner 735, che ha a disposizione le principali funzioni del Forerunner 935, lo stesso firmware, un peso pure inferiore al 935 (41 g) ed è utilizzabile per il triathlon. Lanciato soltanto dodici mesi fa, contiene le migliori funzioni per la corsa e dispone dell’ultimo modello di Garmin Connect IQ. Ovviamente non avrete la funzione di training load: ma vale davvero 200 euro?

Forerunner 935 o fenix 5?Altre opzioni: Forerunner 235 vs Forerunner 35. Se invece cercate di risparmiare e avete un budget intorno ai 200 euro, probabilmente l’orologio che fa per voi è il Garmin Forerunner 235: ha quasi tutte le funzioni avanzate della corsa, il sensore ottico e vi permetterà di pianificare al meglio i vostri allenamenti. Chiaramente mancheranno le dinamiche di corsa e le funzioni di carico. Ma vi servono davvero? Ad ogni modo, lo recensirò prossimamente in maniera analitica qui sul sito. Infine, come entry level, avrete a disposizione il Garmin Forerunner 35, che pur essendo molto semplice, ha tutte le funzionalità di base per allenarvi, una precisione del GPS invidiabile e un sensore ottico di ultima generazione.

Le recensioni dettagliate fenix 3, fenix 5 e Forerunner 935

Per maggiori approfondimenti sul fenix 3, sul fenix 5 suggeriamo di leggere le recensioni dettagliate dei tre oggetti del desiderio dei podisti italiani, oltre alle ultime opinioni pubblicate sul blog:
Recensione dettagliata del fenix 3
Recensione dettagliata del fenix 5
– Recensione dettagliata del Garmin Forerunner 935 (in costruzione)
– Recensione dettagliata del Garmin Forerunner 735 (in costruzione)
Recensione del Garmin Forerunner 630
– Recensione dettagliata del Garmin Forerunner 235 (in costruzione)
Recensione completa del Garmin Forerunner 35
La guida analitica alla scelta del GPS


Posted by