Flumen Collection di CTW SPORT, la prova sul campo

CTW SPORT Volga

CTW SPORT VolgaQualche settimana fa mi è arrivato in prova il completino da corsa second skin (t-shirt “Volga” e pantaloncino “Ural”) di CTW SPORT, azienda italiana con esperienza trentennale nel tessile.

CTW sta per “Customized Technical Wear” (Abbigliamento Tecnico Personalizzato), un concetto che però va oltre alla sola creazione e produzione di abbigliamento sportivo: mission dell’azienda è quella di coprire l’esperienza sportiva a 360°, collaborando con chi lo sport lo pratica, coinvolgendo quindi gli atleti nel processo di sviluppo e miglioramento dei vari prodotti, senza tralasciare aspetti quali il rispetto dell’ambiente e la sana alimentazione.

La “Flumen Collection” comprende per ora tredici capi d’abbigliamento (sei da uomo e sette da donna), completamente Made in Italy, che combinano, a seconda del modello e delle sue caratteristiche, le varie proprietà della collezione: termoregolazione, traspirazione, leggerezza, ergonomia, ecosostenibilità (dopo l’uso è sufficiente un lavaggio sotto l’acqua corrente, in quanto il filato non interagisce con altre sostanze quali il sudore!) ecc.

La prima cosa che si nota, appena aperta la confezione, è l’incredibile leggerezza del capo, oltre all’assenza di cuciture e di parti in rilievo. Anche l’elasticità è garantita da un filato che si adatta velocemente ai vari movimenti.
Una volta indossato il completino, la sensazione di leggerezza rimane: sembra quasi di essere nudi! L’ho provato per quattro uscite, volutamente con situazioni climatiche diverse (oltre 20°, intorno a 10° con vento, con la pioggia), queste le mie impressioni…

  • Materiale: la parte migliore in assoluto, veramente leggerissimo e molto morbido, si adatta perfettamente alle forme del corpo, non si impregna di sudore nemmeno con le alte temperature, al contempo fa una discreta barriera quando c’è vento.
  • Vestibilità: la t-shirt è perfetta, mentre per i pantaloncini forse sarebbe meglio rinunciare a un po’ di leggerezza per migliorarne il sostegno. Magari dipende anche da come sono abituato io, visto che in questa stagione utilizzo vari pantaloncini a compressione graduata, probabilmente devo abituarmi a “sentire” meno pressione intorno alla cosce.
  • Taglie: la t-shirt è perfetta, mentre per i pantaloncini forse potevo osare con la taglia più piccola. Ho seguito le tabelle presenti sul sito, prendendo le varie misure. Probabilmente anche in questo caso dipende dall’elasticità del prodotto e dalla mia poca abitudine a vestire dei pantaloncini così morbidi e leggeri.
  • Lavaggio: ho provato per curiosità a sciacquarlo sotto l’acqua corrente, ed effettivamente una volta asciugato non si percepiva alcun odore!

L’aspetto più interessante rimane comunque la possibilità di interagire con i produttori, che sono ben felici di accogliere eventuali critiche e suggerimenti per migliorare ulteriormente i loro prodotti.


Posted by