Domani: dieci anni esatti dalla prima gara (7 maggio 2006, Bavisela)…

Arrivo Bavisela

Arrivo Bavisela… quindi domenica inizia ufficialmente la mia seconda decade da podista/runner (mi vanno bene entrambi i termini…)!

Finora mi sono sempre considerato più “baskettaro” che corridore, ma a pensarci bene, considerando solo l’età adulta, sono quasi pari: dieci anni di basket tra serie D e serie C1 (sei anni in serie C1, due anni in serie C2, due anni in serie D) dal 1995 al 2005 (dai 19 ai 29 anni), dieci anni di corsa dal 2006 al 2016 (dai 30 ai 40 anni). Certo, ci sarebbero anche i dodici anni di basket giovanile prima…

Ho esordito in mezza maratona proprio alla Bavisela, e dopodomani sarò di nuovo alla partenza, sempre sulla stessa distanza. Nove partecipazioni in dieci anni, otto maratonine e una maratona. In quattro occasioni ho migliorato il mio personal best. Ho corso in mezza da 1h32′ (2006) a 1h12′ (2014), per una media, non considerando i secondi, di 1h16′. Tralasciando il tempo all’esordio, la media è di 1h13′. Miglior piazzamento assoluto, il 3° posto dell’anno scorso (qui).

Dal 2007, la maratonina parte sempre da Duino: il percorso è sempre lo stesso, anche se negli anni ci sono state delle piccole modifiche per quanto riguarda la partenza e l’arrivo. La differenza maggiore comunque la fa il clima: da una parte il caldo, che a inizio maggio, complice anche la partenza ritardata (per far arrivare al traguardo il vincitore della maratona prima di quello della mezza…), può essere quasi estivo, dall’altra il fattore-Bora, che come sanno bene i triestini (oltre a chi l’ha corsa negli anni ventosi!), sul percorso spira in senso contrario.

A parità di condizione, a mio avviso ci possono essere fino a tre/quattro minuti di differenza sul tempo finale (anche di più, per chi va più piano), a seconda del caldo e soprattutto del vento. Inutile quindi fare previsioni o porsi degli obiettivi cronometrici, l’importante come sempre sarà godersi la Costiera, il tifo della non competitiva da Miramare in poi, e soprattutto l’ultimo chilometro sulle Rive per arrivare al traguardo nella magnifica piazza Unità d’Italia: sarò di parte, ma credo sia difficile trovare una gara con un percorso più bello!

Le gambe fino a ieri andavano (vedi qui) e la voglia di correre “forte” (sempre in base ai miei tempi: chi corre VERAMENTE, arriva in mezza almeno dieci minuti prima di me!) c’è tutta, e considerando che più di una gara si tratta di una festa, va affrontata come tale, senza alcun rimpianto…

Infine, ecco l’elenco delle mie prestazioni. Dal 2013 in poi, trovate anche il resoconto delle gare.

2006: 1h32’47” (PB)
2007: 1h18’45” (PB)
2008: 1h14’52” (PB)
2009: 1h13’31”
2010 (maratona): 2h32’35” (1h17’01” + 1h15’34”) (PB)
2011: 1h12’52”
2012: unica edizione saltata
2013: 1h15’13” (qui)
2014: 1h12’18” (qui)
2015: 1h13’47” (qui)


Posted by