“Maratonina delle 4 Porte 2013”, un bel regressivo!



Commento a caldo della mezza maratona di questa mattina a Pieve di Cento (1h12’37”, 4° assoluto, 1° di categoria “C”): pensavo di essere scoppiato intorno al 15° km, in realtà è stata una lenta e inesorabile regressione.
Peccato, perché non mi sentivo così bene durante il riscaldamento da un sacco di tempo! Gambe molto reattive e leggere, tanto che i primi chilometri sono volati via con grande facilità (forse troppa!).
Quando ho visto 9’45” al 3° km ho pensato… “Qui c’è qualcosa che non va!”.
Passaggio perfetto al 10° km (33’20”, 3’20” al km), intorno al 12° km ho iniziato ad avvertire le prime difficoltà. Mi sembrava di procedere a 3’20”, invece correvo poco sotto i 3’30” al km.
Negli ultimi cinque chilometri ho anche provato a cambiare marcia per iniziare la solita progressione finale, ma in realtà ho proseguito con lo stesso ritmo fino al traguardo, rinunciando addirittura allo sprint per il terzo posto.
 
Col senno di poi, avrei dovuto inserire una gara corta durante la preparazione (quattro mesi senza gare sono tanti!), cosa però non facile perché qui in zona c’erano solo cross (che odio come la peste)…
Il clima era molto buono, anche se effettivamente, passare in 24 ore (dopo circa quattro mesi) da patire il freddo vestito con tre strati, guanti e cappello, ad aver caldo in canottiera e pantaloncini… come si dice dalle mie parti “No xè più le meze stagioni!”.
 
Comunque, come spesso mi capita, vedo il bicchiere mezzo pieno, quindi…
 
COSE POSITIVE:
1) sensazioni durante i primi km (dovevo frenarmi per non esagerare);
2) passaggi dal 3° al 10° km;
3) nonostante le difficoltà, non sono scoppiato completamente (km più lento il 20° in 3’35”);
4) ho comunque migliorato (di 12 secondi) il tempo dell’anno scorso, quando avevo corso gran parte della gara in gruppo.
 
COSE NEGATIVE:
1) regressione;
2) ritmo poco uniforme (i due km più veloci in 3’12” e 3’17”, i due più lenti in 3’35” e 3’32”), in una gara lunga non va bene!
Qui il GPS della gara (qui quello dell’anno scorso, il percorso nel finale era leggermente diverso, qui il post relativo), qui la classifica completa.
 
Capitolo chiuso, guardo avanti ai prossimi allenamenti e alle prossime gare, anche perché quando si trascorre un bellissimo fine settimana tra amici, la gara passa quasi in secondo piano!

Posted by