“CorriGrado 2012”, come correre dentro una sauna



Da sinistra il 7°, il 1° e il 9° classificato.
Alla ricerca del miglioramento “per contatto” :-)
Prima edizione per questa gara di 8 km, un bel percorso che segue la strada Belvedere fino a Grado, col lunghissimo ponte di 4,7 km per raggiungere il centro e i restanti chilometri con varie curve e passaggi tra il porto e le zone dei ristoranti.
Pochi iscritti visto il periodo e la prima edizione, con alcune presenze di un certo livello: tre kenioti, un italiano dell’Esercito e due tesserati dell’Assindustria Padova, uno dei quali era Ruggero Pertile, fresco del decimo posto alla maratona olimpica di due settimane fa.

Mai fatto una gara con un clima del genere: temperatura intorno ai trenta gradi, alta umidità e soprattutto un vento caldo contrario per i primi cinque chilometri. Una specie di phon bollente sparato in faccia!

Il mio obiettivo alla partenza era quello di riuscire a non perdere subito troppa strada dai primi sei, per poi continuare col mio ritmo e finire con la solita progressione. Direi che l’ho raggiunto quasi in pieno (è mancata solo la progressione finale)!

Partenza intorno ai 3’10” al km, rimango vicino al gruppetto di testa fino al 2° km, poi inizio a staccarmi, mantenendo il contatto visivo fino al 5° km.
Qui il percorso si fa un po’ più tecnico, con varie curve secche e passaggi più stretti, che almeno mi permettono di staccare l’atleta che mi seguiva fin dalla partenza. A un chilometro dall’arrivo inizio ad avvicinarmi al sesto in classifica, provo ad aumentare il ritmo ma l’operazione non è per niente semplice, il caldo è talmente opprimente che si fatica a respirare!

Concludo 7° in 26’53”, a 1’38” dal vincitore e soli 15” da quello davanti, con un vantaggio di 22” sull’ottavo classificato.

Peccato nella corsa non si possano fare sempre le equazioni, altrimenti un distacco di 1’38” in 8 km da uno col personale in maratona sotto le due ore e dieci, vorrebbe dire fare sotto 2h19′ in maratona… sì, in un’altra vita!!!

Comunque un ottimo test, direi che sono già a buon punto con la preparazione.
Vediamo cosa succede sabato alla StraTrieste by night (i chilometri saranno due in più), con la partecipazione di vari top runner di livello internazionale: speriamo in qualche altra presenza con tempi simili ai miei per non fare gara solitaria anche stavolta…

Qui la classifica completa, qui il GPS della gara, qui il servizio del TG3 Regionale andato in onda domenica sera nell’edizione delle 19:30 (dal minuto 18’15” in poi).

Posted by